FANDOM


Arca.jpg

L'Arca vista trasversalmente

L'Installazione 00, nota anche come Arca, era un gigantesco mondo artificiale creato dai Precursori ed era la componente più importante della rete degli Halo.

Storia

Pre-Guerra Umani-Covenant

L'Installazione 00 è parte del progetto dei Precursori per eliminare i Flood dalla Galassia. Posizionata a circa 262.144 anni luce (2^18, come asserito da 343 Guilty Spark) fuori dal nucleo della Via Lattea, l'Installazione 00 è fuori dalla portata dell'Effetto Halo che ucciderebbe tutti gli organismi senzienti in grado di sfamare i Flood; il principale Precursore coinvolto in questo progetto fu il Didatta. Lo scopo dell'Installazione era di attivare in remoto ogni anello Halo da un punto al di fuori della loro gittata. Questo era un sistema di sicurezza che si sarebbe attivato solamente in caso di una sequenza di fuoco interrotta, come quella che si è verificata alla fine della Battaglia dell'Installazione 05. Inoltre, l'Installazione 00 poteva funzionare come fabbrica automatica per sostituire gli Halo in maniera da assicurare che il Complesso Halo fosse sempre pronto a fare fuoco, anche in caso di distruzione di una delle strutture.

Arca e Halo.png

L'Arca che invia gli Halo nell'Iperspazio durante la Guerra Precursori-Flood

Apparentemente, mentre il resto dei Precursori cercava di sconfiggere i Flood attraverso qualsiasi azione militare possibile, un piano B era stato approvato e messo in opera: il piano prevedeva la costruzione degli Halo, dei Mondi Scudo come Onyx e dell'Arca. In questo piano di scorta era previsto anche l'intervento di un'altro Precursore, la Bibliotecaria, che catalogò ogni specie senziente della galassia, portando migliaia di campioni viventi e campioni genetici alcuni all'interno dell'Installazione 00 mentre altri all'interno dei Mondi Scudo, presumibilmente insieme a qualche Precursore. Qui dovevano rimanere finché i Flood non fossero morti di fame; a quel punto, tramite delle Navi Chiave, le specie "immagazzinate" nelle installazioni sarebbero potute tornare a popolare la Via Lattea.

Via Lattea da Arca.jpg

La Via Lattea vista dall'alto

Tuttavia, qualcosa non andò come previsto: l'IA militare 05-032 Mendicant Bias si rivoltò contro i Precursori iniziando ad aiutare i Flood dopo essere stata corrotta dalla Mente Suprema. Mendicant Bias era a conoscenza dell'Installazione 00 e di come accedervi tramite le Navi Chiave, solo che non conosceva la sua esatta posizione. Quindi i Precursori realizzarono un'altra IA militare, Offensive Bias, con l'ordine di elaborare la migliore difesa contro Mendicant Bias e la sua flotta. Il Bibliotecario nel frattempo fece esplodere tutte le Navi Chiave sotto il suo comando.

Lavori in Corso.jpg La parte seguente rivela in parte, o totalmente, la trama di Arca minore.
Per evitare spoiler, passa alla sezione successiva.

Questo è ciò che conosciamo in merito alla fine dei Precursori, tuttavia dopo la Guerra Umani-Covenant una nave UNSC registrò una conversazione con un Guardiano dei Precursori. Durante la conversazione con il Guardiano, questo affermò che un tempo ci fu un umano di nome Chakas, che sopravvisse all'effetto Halo, e che ci sono più Arche. Alla fine di questa conversazione, il Guardiano prese il controllo della nave umana e la portò ad una delle Arche. Si presume che l'IA sia stata condotta all'Arca Principale dove risiederebbero il Didatta ed altri Precursori.

Durante la Guerra Umani-Covenant

Apertura Portale per Arca.jpg

Il portale.

Durante la Seconda Battaglia della Terra, i Covenant scoprirono il Portale dell'Arca e lo attraversarono, seguiti da una piccola flotta di umani ed Elite.

Mentre le flotte Elite e Brute si affrontavano nello spazio, gli umani sbarcarono sulla struttura e ne trovarono la Sala Cartografica grazie a 343 Guilty Spark. Scoperto che il Verità si era barricato nella Cittadella, l'UNSC e i Covenant Separatisti la attaccarono in forze. Durante lo scontro anche Alta Opera, invasa dai Flood, attraversò il Portale e si schiantò nelle vicinanze.

Verità costrinse il Sergente Avery Johnson, suo prigioniero, ad attivare l'Arca ma fu ucciso e la catastrofe scongiurata da Master Chief e l'Arbiter, momentaneamente alleati coi Flood. A quel punto i due scoprirono che l'Arca aveva costruito un nuovo anello per sostituire Alpha Halo, chiamato Installazione 04B, e decisero di attivarlo per annientare i Flood. L'attivazione dell'anello, ancora incompleto, lo fece collassare e distrusse l'Arca.

Quindi fu lasciata nello spazio per oltre 5 anni, quando è stata raggiunta di nuovo dal Capo durante Halo 5: Guardians: nell'Installazione si era ricreata la Mente Suprema Flood, che ridiede allo Spartan alcune routine di Cortana; inoltre è il luogo dove 343 Guilty Spark riceverà una nuova carcassa, oltre che aiutare il Capo a raggiungere un punto dati dove recuperare la sua IA.

Struttura e Funzioni

Arca Diametro.jpg

L'Arca comparata con la Terra ed un Anello (immagine di Stephen Loftus)

L'Arca ha struttura radiale a 8 bracci leggermente concava, forma tipica dei viventi appartenenti al Phylum Echinodermata. Nella parte concava, che è completamente terraformata, si trovano oceani, pianure, ghiacciai, foreste artificiali e vari altri ambienti abitabili simili a quelli degli altri Halo, nonchè varie strutture dei Precursori ed il grande deserto dove John-117 approdò per la prima volta. Al centro c'è un foro in cui orbita il residuo di un satellite minerario ricco di metalli e altri minerali che vengono estratti dalle Strato Sentinelle e che vengono poi usati per la fabbricazione dei componenti di:

  • Sentinelle (di tutti i tipi);
  • Anelli Halo di rimpiazzo;
  • Arca, se risultano necessarie riparazioni della stessa.

Al momento della costruzione, all'Arca mancava il nucleo e la stessa superficie abitabile: era infatti senza terra o acqua. La struttura è il più grande costrutto noto dei Precursori, secondo solamente alla Sfera Micro Dyson che ha un diametro di 300 milioni di chilometri circa. Una semplice ispezione della rappresentazione olografica rivela che l'Arca potrebbe avere un diametro compreso tra i 90.000 ed i 100.000 chilometri.[1]

L'Arca ha inoltre un sole artificiale galleggiante sopra di essa, mantenuto stabile anch'esso da una struttura di forma radiale a 8 bracci. Un osservatore attento lo può vedere più chiaramente nel livello Halo guardando il cielo, in particolare tramite l'utilizzo della modalità Cinema.

L'Arca ha quattro funzioni primarie:

  1. Attivare tutti e sette gli Halo contemporaneamente.
  2. Essere un rifugio contro gli Halo stessi, in quanto essendo al di fuori della Galassia è al di fuori del raggio di azione degli anelli, e contro i Flood, dato che è situata in un'ubicazione segreta.
  3. Costruire Halo di rimpiazzo se quelli preesistenti vengono danneggiati, tramite la superficie interna del foro al centro dell'Arca conosciuta con il nome di Fonderia (Foundry).
  4. Ripopolare la Galassia nel caso gli Halo facessero fuoco.

L'Arca non si trova nella Via Lattea, come viene fatto notare da un ODST all'inizio del livello L'Arca. Essa è nel vuoto tra le galassie, chiamato spazio intergalattico. Infatti, è al di fuori del raggio d'azione stimato di ogni Halo. All'Arca si può però accedere tramite un Portale dimensionale nascosto sulla Terra.

Sistema di Controllo

Sala cartografica.JPG

La Sala cartografica dell'Arca

L'Arca è dotata di quattro strutture primarie:

  • Una Sala Cartografica simile ai Silent Cartographer degli Halo o a quella di Onyx, ma molto più articolata e monumentale;
  • La sezione di Arca che circonda il nucleo prende invece il nome di Foundry (Fonderia) dove vengono prodotti gli Halo di rimpiazzo.

Galleria

Fonti

  1. halo.bungie.org forum


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale