FANDOM


Believe.gif

Loncandina di Believe

"Un eroe è molto più di una persona, un eroe è una credenza. La credenza che, contro ostacoli impossibili, il mondo possa essere salvato. Gli eroi ispirano queste credenze in noi. Essi rinnovano la nostra fede e ci danno il più prezioso di tutti i doni, la speranza. Il mondo ha bisogno degli eroi. Ecco perchè, quando si presenta un vero eroe, il mondo lo onora." (Xbox.com introduce Believe)

Believe è stata una delle campagne di marketing per Halo 3 prodotta dalla New Deal Studios, che scelse la parola Belive -avere fede, credere- come slogan ufficiale per onorare l'eredità di John-117 citandolo come un'eroe dell'UNSC il cui coraggio ispirò gli altri soldati durante la Guerra Umani-Covenant

Il mercato della campagna Believe comprende:

  • Believe (Magazine) - Rivista che approfondisce alcuni momenti della vita di Master Chief.
  • Believe (Evento) - Un concerto musicale svolto a seguoto della 'scomparsa' di Chief, tenutosi nel settembre 2556.
  • Diorama- Un filmato interattivo attraverso il monumento costruito dopo la guerra in onore di Master Chief, si tratta di un campo di battaglia che ricostruisce le azioni eroiche dello Spartan. http://halo.xbox.com/halo3/believe
  • Museum (Museo) - Un documentario TV live-action nel quale il veterano UNSC ,Maggior. Pawel Czernek, che combatté al fianco di M.C. nella battaglia di Nuova Mombasa, racconta i suoi ricordi dell'eroe.
  • Hunted (Cacciati) - Un documentario TV live-action che segue un veterano UNSC che racconta un violento scontro coi Covenant.
  • Enemy Weapon (Arma Nemica) - Documentario TV, mostra l'inervista a due veterani che visitano il museo dell'umanità.
  • Gravesite (Tomba) - Documentario TV in cui un veteano espolora un vecchio campo di battaglia e viene intervistato sulla Morte di Master Chief.

L'incongruenza di Believe

Dal racconto di Lt.Niraj, in Tomba, aggiunto alla versione del Maggiore Pawel, in Museo, e a Believe: Il Monumento a John-117 intende un morte di Master Chief reale, e diversa da quella presunta che noi conosciamo; infatti lo staff di Believe non era a conoscenza della trama di Halo 3 e immaginò un'ipotetica battaglia di Nuova Mombasa nella quale Master Chief veniva catturato dai Brute e il suo corpo mostrato ai soldati umani per indurli a perdere ogni speranza.

Tuttavia Chief, ancora vivo, rivolge lo sguardo ai suoi compagni e si fa esplodere con una granata al plasma uccidendo tutti i Brute circostanti così dando agli umani il coraggio e la forza di vincere.

Extra

  • I creatori di Believe non ricevettero alcuna informazione riguardante Halo 3, perciò alcuni racconti presentano delle incongruenze. A causa di questo, nessun aspetto della campagna di marketing può essere considerato canonico.
  • A causa delle incongruenze tra interviste e gioco, la Bungie ha dichiarato si trattasse di montature dell' ONI per coprire la verità sui Precursori, sui Flood e sugli Halo.
  • Wilfred Owen, famoso per i suoi scritti sulla guerra, ha partecipato alla campagna scrivendo il poema "The Next War".
  • Il fotografo Jake Courage ha creato un galleria fotografica sul diorama, "Shooting a Hero".
  • Nel livello Strade di Nuova Mombasa di Halo 3: ODST si trova ogni tanto sui muri (tra le molte scritte quali tu mi copri, io sparo" o "ricordate Reach') il murales Believe, lo si può intendere sia come omaggio al lavoro della New Deal Studios sia come segno di speranza tra la popolazione.
  • Believe è stato nominato "Miglior annuncio televisivo del decennio" dalla rivista AdWeek.

Link Correlati

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale