Fandom

Halopedia

Halo: Combat Evolved

2 366pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione17 Condividi
Halo: Combat Evolved
Copertina del gioco
Sviluppatore(i)

Bungie

Publisher

Microsoft Game Studios

Piattaforma(e)

Data(e) di rilascio

Xbox
  • NA: 15 novembre 2001
  • EU: 14 marzo 2002
  • JP: 25 aprile 2002
Genere

Sparatutto in Prima Persona

Modalità

Campagna, Multiplayer, Cooperativo

Classificazione(i)

[Fonte]


Quote blu1.png Il combattimento si è evoluto. Quote blu2.png

~ Tagline pubblicitaria del videogioco.

Halo: Combat Evolved è il primo videogioco della serie Halo, nato originariamente su piattaforma Mac OS X è stato pubblicato per Xbox il 15 novembre 2001. Successivamente sono state rilasciate le versioni definitive per Microsoft Windows e per Mac OS X. Il gioco è nato come Killer application della allora neonata console Microsoft Xbox, apportando grandi innovazioni al mondo dei videogiochi e in particolare degli sparatutto in prima persona. L'uso dei veicoli, parti integranti del gioco e manovrabili, è una di queste innovazioni. Il protagonista inoltre si trova spesso a combattere insieme ad un gruppo di impauriti commilitoni, spesso a bordo di una Jeep o un aereo.

Il 15 Novembre 2011 è stato rilasciato il remake denominato Halo: Combat Evolved Anniversary , disponibile unicamente per Xbox 360.

Trama

Lavori in Corso.jpg La parte seguente rivela in parte, o totalmente, la trama di Halo: Combat Evolved.
Per evitare spoiler, passa alla sezione successiva.

La storia narra l'avventura del protagonista, noto come Master Chief (che, tradotto in italiano sarebbe Comandante Capo,ma chiamato dai Marines semplicemente Capo), soldato geneticamente modificato, ed è uno degli ultimi supersiti di un progetto segreto, gli SPARTAN II, creato dagli umani sull'idea della dottoressa Halsey , inizialmente per proteggere le colonie del neonato impero interstellare umano dai ribelli e insurrezionisti, ma più avanti utilizzati per combattere i Covenant.

I Covenant sono uniti da una fede religiosa che impone loro, fra le altre cose, di sterminare la razza umana (probabilmente per motivi puramente religiosi). Gli SPARTAN furono quasi in larga parte uccisi (benchè elencati solamente come Dispersi in Azione) nella battaglia svoltasi sul pianeta Reach.  Master Chief riuscì a fuggire a bordo della nave Pillar of Autumn, guidata dal capitano Jacob Keyes, inizialmente preparata per un'altra missione. La nave si fece inseguire dalla flotta Covenant nello spazio profondo per non far scoprire agli alieni la posizione della Terra, e si imbatté in un gigantesco pianeta artificiale a forma di anello; qui comincia il gioco, suddiviso in 10 capitoli.

La Pillar of Autumn

Nei pressi del gigantesco anello, la nave UNSC e il suo equipaggio si preparano a ricevere l'offensiva dei Covenant; gli alieni sembrano fortemente motivati a impossessarsi della misteriosa installazione e a distruggere la Pillar of Autumn prima che possa raggiungerli. Il capitano Jacob Keyes dà ordine di svegliare Master Chief dal suo stato di ibernazione criogenica e gli affida Cortana, l'IA della nave, che non deve cadere in mani nemiche in quanto contiene informazioni vitali come le coordinate della Terra. Master Chief carica Cortana nella sua armatura MJOLNIR Mark V e attraversa la nave in cui ormai hanno fatto irruzione diversi gruppi di Grunt ed Elite. Master Chief riesce a raggiungere un guscio di salvataggio e a fuggire insieme ad un gruppo di marines, proprio mentre la nave, pesantemente danneggiata, comincia a precipitare verso l'anello.

Halo

Il guscio di salvataggio atterra su Halo, l'impatto è mortale per tutti I marines presenti al suo interno, tranne che per il protagonista; Master Chief si ritrova in una zona montuosa e, con l'aiuto di Cortana, si dà da fare per salvare gli altri marines superstiti dispersi nei dintorni, ( così da organizzare una valida resistenza contro il nemico) fra cui il sergente Johnson, prima che le pattuglie Covenant li trovino e li uccidano. Una volta radunati i Marines, Cortana annuncia che ha localizzato il capitano Keyes, prigioniero in un incrociatore Covenant; Master Chief e i superstiti vengono raccolti da un Pelican UNSC per andare a salvarlo.

Truth and Reconciliation

L'incrociatore alieno in cui si trova il capitano, il Truth and Reconciliation, è in sosta al di sopra di un altopiano roccioso; Master Chief e i  Marines riescono a salire a bordo per mezzo dell'ascensore gravitazionale dell'incrociatore dopo aver sconfitto le ingenti forze Covenant messe a sua difesa. Oltre a Grunt, Jackal ed Elite compaiono anche i terribili Cacciatori. Facendosi strada nella nave con Cortana, Master Chief e i marines riescono, finalmente, a trovare il capitano Keyes, e a fuggire a bordo di uno Spirit Covenant rubato. Keyes rivela quello che ha appreso ascoltando i discorsi delle guardie mentre era prigioniero: i Covenant chiamano l'anello “Halo” e lo ritengono di estrema importanza per la loro religione. Secondo il loro culto, Dio sarebbe una sorta di arma suprema. Un'energia potentissima che pervade tutto l'universo e che sarebbe possibile canalizzare e sfruttare grazie all'Halo. Ulteriori dettagli sul culto dei Covenant rimangono oscuri. Tuttavia Halo sembra dotato di una sala controllo che ne permetterebbe l'impiego (sempre secondo i Covenant) e ne svelerebe i segreti. L'ubicazione di questo misterioso luogo è tuttavia sconosciuta.

Il Silent Cartographer

Master Chief ha l'ordine di trovare la Sala controllo mentre Keyes e Johnson si dirigono alle coordinate dove i Covenant dovrebbero aver costruito una sala delle armi. Cortana intercetta le comunicazioni dei Covenant e scopre l'esistenza di una sala mappe, detta Silent Cartographer, attraverso cui scoprire la posizione della Sala controllo. Il Silent Cartographer si trova su una piccola isola di Halo ben difesa dai Covenant, ma Master Chief riesce comunque a trovarlo e scoprirne la posizione. Quindi viene poi trasportato da una Pelican verso l'obiettivo.

Assalto alla Sala Controllo

La Sala controllo si trova in un gigantesco canyon innevato; Master Chief, con l'aiuto di pochi Marines appartenti alla Squadra Zulu, è costretto a farsi strada in gole ghiacciate e antichi corridoi sotterranei combattendo i Covenant, che utilizzano tutte le truppe, i veicoli e l'artiglieria loro disponibili per difendere il canyon (cosa però compensata dalla presenza di uno carro Scorpion guidabile). Alla fine Master Chief giunge alla gigantesca sala sotterranea e immette Cortana nel computer centrale. Una volta che accede ai dati, l'IA rivela che Halo è stato costruito dai Precursori, una razza ormai estinta che i Covenant venerano come divinità. Quando però Cortana accede ai dati che parlano del vero scopo di Halo, qualcosa la sconvolge e grida a Master Chief di correre a salvare il capitano Keyes, senza dare ulteriori spiegazioni. Master Chief corre via abbandonandola nel nucleo.

343 Guilty Spark

Keyes si era diretto in una zona paludosa; quando Master Chief vi giunge, la trova piena di cadaveri e rottami, e intercetta un messaggio confuso di allarme mandato per radio da un marine. Avanzando nella zona, scova una immensa struttura – quella che Keyes credeva essere una sala armi – e vi si addentra. All'interno vi sono alcuni Grunt e Jackal nel panico più nero, segni di conflitto a fuoco e pile e pile di carcasse umane e Covenant, per non menzionare i muri letteralmente verniciati di sangue d'ogni specie. Avanzando si incontra un marine accovacciato a terra armato di pistola M6D che,sconvolto dal panico, continua a sparare a Master Chief, menzionando di come era scappato e dei suoi compagni e del capitano keyes. Arrivato al centro della struttura, trova una registrazione video abbandonata da un Marine: in essa ci sono confuse immagini delle squadre di Keyes e Johnson attaccate da misteriose creature. Improvvisamente, Master Chief viene assalito da un gigantesco branco di parassiti insettoidi ( gli stessi del filmato ); fuggendo dalla struttura, la trova infestata da orrendi mostri: i parassiti prendono il controllo dei corpi di Covenant e umani morti, mutandoli geneticamente in creature disgustose e letali. Master Chief riesce a emergere e viene inaspettatamente teletrasportato al sicuro da un piccolo robot sferico fluttuante, che si presenta col il nome di 343 Guilty Spark, il guardiano dell'installazione 04 ,per poi teletrasportare nuovamente Master Chief in un'altra area.

La Biblioteca

Master Chief si ritrova in un immenso edificio, e il guardiano gli spiega che l'installazione 04 (Halo) era stata costruita millenni prima dai Precursori per contenere e studiare i Flood, la temibile razza parassita il cui unico scopo è infettare e divorare tutti gli organismi con cui essi vengono a contatto. I Covenant avevano per sbaglio liberato i Flood, e 343 Guilty Spark spiega che l'unico modo per annientare la minaccia è di attivare l'arma primaria di Halo congiungendo una chiave detta Indice con il computer della Sala controllo. Master Chief viene così scortato dal guardiano (che non è programmato per eseguire da solo un'operazione così importante) e dalle sue Sentinelle (robot volanti che combattono i Flood) attraverso l'edificio detto Biblioteca, completamente infestato dai parassiti che intanto hanno appreso l'uso di qualsiasi arma Covenant e Umana, fino a raggiungere l'Indice. Recuperata la chiave, 343 Guilty Spark se ne impossessa e teletrasporta Master Chief alla Sala controllo di Halo.

Doppio Tradimento

Master Chief immette l'indice nel nucleo, ma improvvisamente Cortana, che era rimasta lì tutto il tempo, interrompe il processo, si impossessa dell'Indice e spiega a Master Chief che Halo non era programmato per uccidere i Flood, ma tutti gli esseri viventi dell'universo in grado di sfamare i Flood, in modo che il parassita, senza più nulla da infettare, morisse di fame. Master Chief e Cortana, di nuovo insieme, fuggono con l'Indice, inseguiti dalle Sentinelle, ora nemiche sotto gli ordini del guardiano. All'esterno della sala, le rimanenti forze Covenant stanno ingaggiando una battaglia titanica contro la crescente offensiva Flood, mentre le Sentinelle tentano di proteggere la zona da entrambe le fazioni. Master Chief si fa strada nella zona di guerra e, sotto consiglio di Cortana, danneggia i tre generatori di fusione che attiverebbero l'arma primaria di Halo, in modo da rallentare il guardiano nello svolgere il suo compito. Cortana localizza il capitano Keyes nella Truth and Reconciliation, e ha un'idea: recuperando il capitano, o almeno i suoi impianti neurali, avrebbe la possibilità di accedere al computer del relitto della Pillar of Autumn e attivarne l'autodistruzione, generando una reazione così potente da destabilizzare, distruggere Halo e mandare di conseguenza in fumo i piani del guardiano. L'IA si infiltra nel sistema di teletrasporto dell'anello e lo usa per inviare se stessa e Master Chief all'incrociatore.

Keyes

Master Chief viene teletrasportato a rovescio per errore in un corridoio della nave. La Truth and Reconcilation è stata pesantemente danneggiata da un attacco dei Flood, e mentre i parassiti sciamano all'interno della nave per ripararla e usarla per scappare, i Covenant lottano con tutte le loro forze per impedirlo. Approfittando del caos, Master Chief si infiltra a bordo dell'incrociatore nel tentativo di raggiungere Keyes (il quale, venuto a sapere delle capacità dei Flood, comunica a Chief di abbandonare la nave per evitare il pericolo). Trovato il capitano, Chief scopre che quest'ultimo è stato assimilato dai Flood e che ormai non è più umano. Lo Spartan mette fine alle sofferenze di Keyes e recupera i suoi impianti neurali, ma la fuga dalla nave viene complicata dalla presenza di numerose truppe Covenant Spec Ops, inviate a recuperare la nave dalle grinfie dei Flood. Master Chief riesce comunque a fuggire rubando una navetta Banshee.

Fauci

Master Chief e Cortana giungono al relitto della Pillar of Autumn: anche qui, i Flood tentano di riparare la nave per scappare mentre i Covenant Spec Ops vogliono impedirglielo. Quando Cortana tenta di avviare l'autodistruzione della nave, 343 Guilty Spark le blocca l'accesso e invia decine e decine di Sentinelle nella Pillar of Autumn: il suo intento è di proteggere Halo e la nave stessa, per analizzarla. Master Chief è costretto a danneggiare con granate e lanciarazzi i tre reattori della nave, portandoli ad un punto critico, per poi fuggire con Cortana. Dopo una rocambolesca corsa contro il tempo a bordo di un Warthog, i due riescono a fuggire dall'anello a bordo di un caccia Longsword. La Pillar of Autumn esplode ad una temperatura di 100.000.000 gradi e distrugge Halo, i Flood e l'armata Covenant, ma, all'insaputa di Master Chief, 343 Guilty Spark riesce a fuggire nello spazio.

Se quest'ultimo livello viene completato in modalità leggendaria, quando sta per esplodere la Pillar of Autumn, anziché esserci i normali Flood che camminano verso la nave, il gioco riprenderà dall'altra parte del vascello, dove ci sono ancora in vita un umano e un Elite che si stanno contendendo un fucile d'assalto: quando vedono che tutto sta per saltare in aria, si abbracciano in segno di fratellanza. L'umano mostrato è il sergente Johnson, ma Bungie afferma che questo è un finale alternativo, in quanto Johnson in effetti sopravvive all'esplosione fuggendo con un Pelican dall'Halo. Inoltre, sempre in Difficoltà Leggendaria, la corsa a tempo con il Warthog viene ridotta da 6 a 5 minuti.

Livelli di Difficoltà

Facile

Modalità in cui una Granata al plasma danneggia poco più dello scudo, i nemici hanno un atteggiamento impaurito e sono vulnerabili a qualsiasi arma. I Marines sono forti quanto il giocatore, e non hanno bisogno di aiuti.

Normale

Qui sono presenti le vulnerabilità standard: gli scudi sono vulnerabili al plasma e la carne scoperta ai proiettili, i nemici sono equilibrati, ma non si riscontra nessun aumento numerico. I Marines hanno bisogno di piccoli aiuti.

Eroica

I Marines cominciano a diventare inaffidabili. I nemici sono aggressivi e più numerosi.

Leggendaria

In questa modalità ci sono molti più Elite del normale; i Grunt sono quasi indifferenti contro il plasma, sempre con atteggiamenti aggressivi; i Covenant infliggono danni pesantissimi con pochi colpi: è impossibile sopravvivere se ci si mette allo scoperto; i Marines sono praticamente inutili.

Armi

Nel gioco fanno comparsa diverse armi, di cui alcune non possono essere utilizzate nella campagna, ma solo nelle partite Multiplayer. Vediamo l'arsenale:

Veicoli

Fanno comparsa diversi veicoli, sia dell'UNSC che dei Covenant.

Nemici

  • Covenant
    • Grunt: i nemici più comuni e meno pericolosi. Hanno una resistenza relativamente bassa, sono armati con armi base e sono sprovvisti di qualsiasi tattica. Attaccano per questo in gruppi numerosi, ma tendono a fuggire se il loro comandante muore o se sono in evidente inferiorità, ciò nonostante alle difficoltà più alte non sono da sottovalutare.
    • Jackal: sono unità da ricognizione piuttosto deboli e gracili, ma possiedono un resistente scudo capace di fermare qualunque arma leggera. Si possono comunque colpire attraverso una feritoia sullo scudo stesso, e sono vulnerabili alla testa e alla schiena.
    • Elite: sono avversari molto pericolosi per la loro intelligenza e la loro resistenza. Sono infatti dotati di uno scudo energetico simile a quello degli Spartan, capace di assordire numerosi danni prima di disattivarsi. Comandano generalmente truppe di Grunt o Jackal, ma si possono incontrare anche in gruppo.
    • Cacciatori: sono l'unità più pesante e pericolosa. Attaccano sempre in coppia, per compensare la scarsa agilità, ma sono dotati di una corazza molto resistente e di Cannoni a Combustibile, ma possono sferrare anche poderosi attacchi corpo a corpo. Gli unici punti deboli sono le aperture sulla testa e sulla schiena, e sono molto vulnerabili alla magnum.
  • Flood
    • Forma Infettiva: sono piccole creature poco pericolose se affrontate singolarmente, ma che attaccano spesso in gruppi formati da decine di individui. Hanno una resistenza minima e un danno ridotto, ma diventano pericolosi quando si è sprovvisti di scudo.
    • Forma da Combattimento: sono Umani o Elite dei quali le forme infettive hanno preso il controllo. Sono totalmente irriconoscibili da com'erano prima, ma sono più agili e forti; riesono infatti a sferrare podeosi attacchi con il loro artiglio e possono utilizzare qualsiasi arma riescano a raccogliere
    • Forma da Trasporto: sono organismi Flood che possiedono sulla schiena un grande sacco, che scoppia quando colpito o quando vicino a dei nemici, rilasciando una grande quantità di Forme Infettive. Queste unità sono piuttosto lente e deboli, ma spesso tendono agguati ai nemici scoppiandogli vicino
  • Precursori
    • Sentinelle: sono creature robotiche che sorvegliano le strutture abbandonate dell'anello, attaccando chiunque le minacci. Fluttuano nell'aria, e possiedono un raggio particellare piuttosto percoloso; tendono inoltre a viaggiare in gruppo, pertanto si rivelano abbastanza pericolose.

Alleati

  • Marines UNSC: sono il corpo principale dell'UNSC. Combatteranno al fianco di Master Chief molto spesso. Essi usano una gran varietà di armi umane, ma anche Covenant, quando servirà. Una tra le loro armi più usate è il fucile d'assalto, ma lo userranno sparando a brevi raffiche di fuoco; inoltre useranno anche le granate. Sono completamente autonomi nell'uso di Ghost, ma non guidano Warthog e Scorpion; al contrario, vi saranno passeggeri e/o operatori.
  • Membri dell'equipaggio UNSC: sono degli uomini (tecnici, medici ecc..) che si vedono nella Pillar of Autumn, sono armati solo di pistola e indossano una tuta di colore giallo, rosso o blu. Si vedono nei livelli la Pillar of Autumn e Halo. In genere utilizzano la pistola M6D.

Multiplayer

In Halo: Combat Evolved è presente una modalità multiplayer. Nel multiplayer della versione per X-Box si può giocare fino a quattro giocatori su singola console, oppure in system link per 16 giocatori. Con questo sistema è stato sviluppato il multigiocatore di Halo: Combat Evolved, ma anche quello di Halo 2.

Nella versione per computer non c'è cooperativa o schermo condiviso, ed il gioco è online; alle mappe della versione per X-Box vengono aggiunte 6 nuove mappe, inoltre vengono aggiunti il lanciafiamme e il fucile a barre di combustibile. La versione per computer è più completa, con delle aggiunte inedite. Inoltre l'aereo Covenant Banshee è stato aggiunto anche nel multigiocatore, e i tutti i veicoli sono indistruttibili (cosa in realtà svantaggiosa perché l'autista in questo modo prende tutti i danni). È possibile giocare in 5 modalità diverse, con o senza scudi, è possibile modificare molte impostazioni.

Halo: Combat Evolved Anniversary

Lente trasparente.png Per ulteriori informazioni su questo argomento, vedi anche Halo: Combat Evolved Anniversary

La parte in seguito comprende parte della trama di Halo: Combat Evolved. Per evitare spoiler, passa alla sezione successiva


Halo Anniversary Exclusive03:56

Halo Anniversary Exclusive

Videocommentario di 343 Industries sul videogioco

Da un pò di tempo, subito dopo l'uscita di Halo: Reach, si è mormorato che tra le file di 343 Industries vi fosse in campo la possibilità di un remake, per il decennale della pubblicazione di Halo: Combat Evolved, in commemorazione del decennio di successo. Tale remake coinvolgerebbe dapprima questo, per poi, secondo alcuni "rumors", anche un remake di Halo 2.

Il remake è stato rilasciato il 15 Novembre 2011, data che cade decimo anniversario del gioco. Halo Anniversary utilizza il motore grafico di Halo: Reach.

Il gioco rappresenta un remake in HD con texture, dettagli e modelli poligonali ereditati da Halo: Reach; tuttavia, si nota come in questa versione i movimenti di gioco, quali ricarica, estrazione armi, movimenti dei Covenant e tracce vocali, siano gli stessi di Halo: Combat Evolved. Secondo 343 si ritornerà ad avere le stesse sensazioni del 2001, dove la pistola sarà sovrapotenziata, il combattimento sarà ricco di adrenalina, ma con la sensazione di "avere un prodotto del 2011 fra le mani".

Segno particolare del gioco, è il fatto che giri su due motori grafici contemporaneamente: infatti, la campagna avrà la possibilità di attivare uno switch sul controller, portando a giocare, senza caricamenti (in quanto i motori lavorano in simultaneo), con la grafica del 2011 o del 2001, a scelta del giocatore[1]. Questo fa sottintendere che il gioco sia al 100% identico al precedente sia per quanto riguarda le armi, sia per quanto riguarda la costruzione dei livelli e della campagna.

Altro contenuto speciale, saranno i terminali in gioco come per Halo 3 e ODST, che conterranno anche elementi di Halo 4 e speciali contenuti inseriti probabilmente sotto forma di anticipazioni o Easter egg. Secondo le prime anticipazioni, non saranno testi da leggere ne file esclusivamente audio, ma dei flashback costituiti da sequenze video che mostreranno gli eventi secondo la prospettiva di 343 Guilty Spark[2].

Saga

Videogiochi Halo
Prima trilogia Halo: Combat EvolvedHalo 2Halo 3
Seconda trilogia Halo 4Halo 5: GuardiansHalo 6, ancora senza titolo
Prequel Halo WarsHalo 3: ODSTHalo: Reach
Anniversary Halo: Combat Evolved AnniversaryHalo 2: Anniversaryprobabili altri titoli
Raccolte Halo: The Master Chief Collection
Progetti annullati Halo: ChroniclesHalo MMOHalo DS
Non canonici Halo ZeroHalo: Custom EditionHalo: Out With a Whimper


Varie

  • Le due frasi con cui inizia il gioco sono state completamente riutilizzate nel finale di Halo: Reach. Graficamente, soltanto l'anello Halo è identico a quello visto in Halo Combat Evolved.
  • Un errore, o forse un easter egg, è stato individuato nel primo livello: sullo schermo del ponte di comando della Autumn c'è scritto che l'oggetto identificato si chiama Halo; tuttavia, il capitano Keyes dice di scoprirlo nel terzo livello, una volta catturato dai Covenant.

Fonti

  1. http://www.ingame.it/xbox/news/1662-halo-anniversary-girera-su-due-motori-contemporaneamente.html
  2. http://www.ingame.it/xbox/news/1657-e3-2011-halo-anniversary-conterra-dettagli-su-halo-4.html

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale