Fandom

Halopedia

Halo: Spartan Assault

2 366pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
Lavori in Corso.jpg Questa pagina necessita una profonda manutenzione sintattica, morfologica e/o ortografica.

Puoi migliorare questo articolo revisionandolo per intero e renderlo conforme alle norme della wiki.

Halo: Spartan Assault
{{{descrizione_immagine}}}
Sviluppatore(i)

Publisher

Microsoft

Piattaforma(e)

Data(e) di rilascio

Genere

Sparatutto a visuale dall'alto

Modalità

Campagna

Classificazione(i)

PEGI 12+

[Fonte]


Halo: Spartan Assault è uno sparatutto isometrico a visuale dall'alto sviluppato da 343 Industries e Vanguard Games.

È stato rilasciato il 18 Luglio 2013 in versione digitale per i sistemi Windows 8 e Windows RT; dal 17 aprile 2014 il gioco può essere scaricato su entrambe le piattaforme tramite un singolo acquisto. Il download è diponibile per Xbox One dal 23 dicembre 2013 e per Xbox 360 dal 31 Gennaio 2014, a prezzo ridotto nel caso in cui si possieda già il gioco per Windows 8. Halo: Spartan Assault è stato infine rilasciato per Windows Vista e Windows 7 tramite Steam il 4 aprile 2014.

L'episodio è ambientato tra gli eventi di Halo 3 e Halo 4, e permette di impersonare gli Spartan Edward Davis e Sarah Palmer in cinque operazioni, ognuna delle quali contiene cinque missioni. Il 30 Agosto è uscito un DLC scaricabile gratuitamente tramite l'aggiornamento del gioco, contenente cinque missioni aggiuntive. La versione Xbox, oltre a contenere tutte le missioni precedentemente elencate, contiene anche una modalità cooperativa nella quale assieme ad altri giocatori si possono combattere i Flood.

Trama

Il gioco si apre con l'IA Roland che racconta ad alcuni Spartan-IV gli avvenimenti della da poco avvenuta invasione di Draetheus-V, e delle strategie messe in campo dagli Spartan Davis e Palmer per respingere i Covenant.

Operazione: UMBRA

I due soldati, all'inizio dell'invasione, si trovavano entrambi su X50, la luna di Draetheus-V. Gli invasori Covenant colsero di sorpresa tutti i membri del satellite, che non poterono tra l'altro avvisare le colonie sul pianeta a causa della risonanza elettrmagnetica dello stesso, che non consentiva il passaggio delle comunicazioni. Quindi, mentre Davis si dedicava al supporto delle forze di terra e alla difesa della Struttura Alpha, principale obiettivo dei Covenant, Palmer pensava a liberare dalla superficie i mezzi antiaerei per consentire l'evacuazione.

Operazione: SCUDO TEMPRATO

Dopo una strenua difesa, Palmer viene evacuata a bordo di un Hornet e riesce a raggiungere la superficie di Draetheus-V, dedicandosi alla difesa di strutture CST e proteggendo dei Wolverine che si occupavano si proteggere lo spazio aereo. In seguito, dopo aver rilevato la presenza di alcuni comandanti Sangheili, riuscì a raggiungerli ed eliminarli. Poi dovette unirsi ad alcuni marines per distruggere delle mega torrette e consentire il passaggio degli Scorpion, con i quali potè sgomberare la superficie dai Wraith nemici.

Operazione: MONOLITH

Davis, intanto, era rimasto a fornire supporto su X50, che si scopre non essere un satellite naturale, bensì una potente arma dei Precursori. Il leader Covenant Merg Vol, riuscendo a raggiungere la sala di controllo, attiva la struttura e fa fuoco verso Draetheus-V, la cui superficie inizia a scalfirsi. Viene quindi messa in azione una tempestiva azione di contrattacco da parte dell'UNSC. Davis, dopo aver liberato la zona di atterraggio per gli ODST, aggiunge e protegge dei tecnici inviati per disattivare l'arma. In seguito attuò un'offensiva contro i blindati nemici, per distrarre il nemico e consentire i tecnici di passare, per poi scortare sulle alture adiacenti la struttura dei cecchini per coprire l'operazione. Così il tecnico, protetto dallo Spartan e dai Marines, riuscì a disattivare la il complesso, ma ormai sembrava essere troppo tardi: il pianeta stava iniziando a dividersi a metà.

Operazione: CONQUISTA

Il deterioriaremento del pianeta era ormai visibile: enormi blocchi di roccia si allontanavano lentamente dal pianeta e il magma iniziava a sgorgare dal sottosuolo. Il panico irrompeva ormai tra le truppe, sia Umane che Covenant, ed era evidente che occorreva evacuare il pianeta al più presto. Palmer riuscì a salvarsi appena in tempo appropriandosi di un jet-pack, per poi dirigersi verso un gruppo di marines assediati dai nemici, riuscendo a liberarli e a condurli verso un Elephant; però le stime del CST riferivano che solo il 40 percento del personale sarebbe potuto essere evacuato, a causa delle enormi perdite navali subite durante la battaglia in orbita. Palmer pensò allora di utilizzare gli Spirit nemici, pertanto si diresse alla guida di un Grizzly a distruggere le torrette al combustibile per consentire il passaggio delle truppe. In questo modo, dopo aver condotto gli Elephant al punto prestabilito, riuscì a condurre un considerevole numero di supersiti fuori dal pianeta. Su X50, però, le forze covenant erano troppo consistenti, e riuscirono a sopraffare la ormai sfinita resistenza CST, e purtroppo anche lo Spartan Davis perì nell'assalto. Ormai era lì che Palmer era diretta, per eliminare una volta per tutte Merg Vol.

Operazione: CONGELAMENTO

Per raggiungere inosservata il nascondiglio di Merg Vol, Palmer pensò di rubare il Phantom del suo ufficiale Parg Vol. Dopo essere riuscita a farsi strada tra i nemici, aver raggiunto il mezzo e averlo difeso dagli assalti nemici, riuscì infine a raggiungere la luna. La base nemica era però protetta da numerose Torrette Tyrant che impedivano il passaggio aereo, di conseguenza dovette superarle passando da terra. Così infine, dopo aver eliminato i luogotenenti covenant che bloccavano la strada, Palmer raggiunse la struttura dov'era nascosto Merg Vol. Nonostante questo fosse avvantaggiato dalle tecnologie dei precursori che si era procurato, la Spartan riuscì dopo un lungo scontro ad eliminarlo una volta per tutte e, dopo aver manomesso la struttura, fuggì dal sistema assieme agli altri superstiti.

Operazione: HYDRA

Mentre stavano attuando l'evacuazione, però, i tecnici CST ricevono un segnale sconosciuto proveniente dal satellite e decidono di indagare; Palmer torna quindi sulla struttura assieme a un piccolo contingente di Marines per trovare l'origine dell'interferenza. Dovette quindi eliminare le difese antiaeree e le torrette pesanti Covenant, anch'essi attratti dal segnale. Una volta raggiunta e penetrata la struttura, il segnale si rivelò una richiesta di aiuto proveniente da un'entità sconosciuta. La Spartan continuò quindi ad indagare, fiché raggiunse la fonte del disturbo: erano i resti di Davis, assorbiti dalla struttura. Palmer riuscì infine a raggiungere il manufatto nel quale risiedeva il compagno e ad estrarlo con un Pelican prima dei Covenant; l'operazione, però, invece di salvare lo Spartan lo disattivò. Palmer fu profondamente turbata dall'accaduto, dato che Davis era un suo caro amico.

Gameplay

Halo: Spartan Assault presenta delle dinamiche di gioco del tutto differenti dagli altri capitoli della serie. Non è infatti in prima persona ma è uno sparatutto a due dimensioni con visuale dall'alto. Su computer il movimento del personaggio viene controllato con i tasti W-A-S-D, mentre la mira si sposta con il mouse. Rimangono comunque la possibilità dei precedenti capitoli di scambiare le armi, sferrare attacchi corpo a corpo, lanciare granate, guidare o abbordare veicoli e utilizzare le abilità dell'armatura. Non vi è però la possibilità di saltare, e la ricarica delle armi non è necessaria per motivi di gameplay.

Prima di inziare una missione si può scegliere se utilizzare l'equipaggiamento predefinito o sfruttare XP o CR per acquistare degli oggetti aggiuntivi. Mentre gli XP vengono ottenuti automaticamente portando a termine sfide e partite, i CR si possono solamente comprare con soldi reali tramite degli acquisti in-game. Dall'aggiornamento del 30 Agosto 2013, tutti gli oggetti nel gioco possono essere acquistati anche con gli XP senza dover spendere denaro. Gli oggetti acquistati, però, sono disponibili solamente nella missione successiva; vengono infatti persi uscendo dal gioco o terminando la partita ma non riavviando la missione.

Non ci sono livelli di difficoltà, che aumenta progressivamente con l'avanzare dei livelli, ma è possibile attivare fino a due teschi per ogni missione. Al termine della partita, in base al punteggio, viene assegnata al giocatore una stella di bronzo, argento o oro. Si possono anche ottenere diverse medaglie e completare sfide e obiettivi secondari, accumulando punti esperienza per il proprio eventuale profilo di Halo 4.

Il gioco sembra ereditare molti modelli di nemici e veicoli da Halo Wars, mentre le meccaniche di gioco sono del tutto nuove.

Apparizioni

Personaggi

Umani

Covenant

Nemici

Armi

Umane

Covenant

Veicoli

Umani

Covenant

Abilità dell'Armatura

Bonus

  • Potenziamento Scudo (250xp)
  • Bonus Punteggio (30cr/800xp)
  • Bonus Danno (40cr/1000xp)

Teschi

Luoghi

(n.u.)= non utilizzabile

Galleria

Concept Art

Screenshots

Inizia una discussione Discussioni su Halo: Spartan Assault

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale