Fandom

Halopedia

Jacob Keyes

2 361pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione3 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Disambiguo Triste.png Disambiguazione – Se stai cercando altre voci che si chiamano "Keyes", vedi Keyes.
Jacob Keyes
Il Capitano Keyes in Halo: Reach
Informazioni biografiche
Data di nascita

8 febbraio 2495

Pianeta natale

Terra

Data di morte

21 settembre 2552 (a 57 anni)

Luogo della morte

Installazione 04

Grado

Capitano

Descrizione fisica
Specie

Umano

Sesso

Maschio

Colore dei capelli

Neri (brizzolati)

Colore degli occhi

Blu

Equipaggiamento
Armi
Veicoli
Informazioni crono-politiche
Epoca

Insurrezione, Guerra Umani-Covenant

Fatti famosi
Affiliazione

Marina UNSC, successivamente Flood

[Fonte]


Jacob Keyes (Terra, 2495 - Alpha Halo, 2552), è uno dei più importanti personaggi dell'Universo di Halo. Benchè la sua figura non compaia molto spesso, viene definito tale in quanto ha avuto spesso un ruolo chiave nella storia dell'umanità, e decisivo nello svolgimento della Guerra Umani-Covenant. Dopo una manovra molto pericolosa nel Sistema di Sigma Octanus, che portò la sua singola astronave alla vittoria contro altre 4 dei Covenant, venne eletto come un eroe e portatore di morale positivo per l'intera umanità.[1]

Biografia

Keyes giovane.png

Keyes da giovane con Halsey

Con 26 anni di carriera militare alle spalle (2552, calendario militare), il Capitano Keyes è rispettato come abile stratega e capo carismatico dei suoi uomini. Si distinse per un'impresa eroica gia all'inizio della sua carriera, quando comandò un piccolo gruppo di forze di sicurezza contro un agguato del Covenant alla nave colonia Meriwether Lewis: il suo attacco impegnò i guerrieri dei Covenant abbastanza a lungo da consentire la fuga alla nave colonia. Le sue numerose decorazioni e gli anni di esperienza nella guerra contro il covenant fecero di lui il candidato più ovvio per il comando della Pillar of Autumn, un incrociatore che avrebbe subito un aggiornamento pesante nell'anno 2552 per affrontare la Guerra Umani-Covenant

Si guadagnò la promozione a Capitano quando, scoperta una flotta covenant composta da 4 navi, ne distrusse 3 con una brillante (benchè pericolosissima) operazione. Infatti, nell'orbita di Sigma Octanus IV, venne localizzata dall'avamposto Archimedes, una flotta composta da un'ammiraglia, una corazzata, e due incrociatori. Contro una tale flotta sarebbero state necessarie almeno sette navi, con l'aggravante che i Covenant avevano anche una corazzata. Le navi Covenant lanciarono tre attacchi al plasma autoguidato.

Con una manovra sorprendente, il capitano Keyes si fece colpire in pieno da uno di questi, pur schivando gli altri e riportando alcuni danni, poi andò contro la corazzata ed entrò in rotta di collisione, senza però andare all'impatto, causando solamente la rottura dei ponti inferiori; a quel punto il plasma che lo stava ancora inseguendo non riuscì a correggere così rapidamente la rotta, colpendo la corazzata Covenant che precipitò sul pianeta, polverizzata dall'atmosfera. Per eliminare le altre due navi utilizzò una testata nucleare, che abbassò gli scudi, per poi colpirle con i proiettili del cannone CAM. L'ammiraglia tuttavia, non potè essere nemmeno combattuta poichè la nave di Keyes aveva subito troppi danni. La manovra fu subito battezzata dai soldati "La manovra di Keyes" elogiando in particolar modo l'astuzia e l'intraprendenza del comandante. Lui stesso, tuttavia, afferma che era una manovra troppo rischiosa, che avrebbe potuto mettere a repentaglio la vita di molti uomini.

In Halo: Reach ritorna (benchè gli eventi precedano Halo: Combat Evolved), con la sorpresa di tutti i giocatori, ed assume un ruolo importantissimo nell'ultima missione del videogioco: infatti la Pillar of Autumn, commissionatagli da pochi giorni, è ancorata presso un punto di estrazione intergalattico, in attesa che il Noble Team porti il frammento di Cortana coi dati sui Precursori, in maniera da ricongiungerla con la metà presente sull'astronave. Il capitano svolge dunque la funzione da ponte per gli eventi di Halo Reach con quelli di Halo: Combat Evolved e di tutte le vicende storiche che seguiranno, fino al termine della Guerra Umani-Covenant.

Dopo la battaglia di Reach, riuscì a fuggire con la nave, l'equipaggio e Master Chief. Durante la battaglia su Halo, però, fu catturato dai Flood, mentre esplorava insieme al sergente Johnson, quello che credeva essere un deposito armi dei Covenant; i parassiti erano fuoriusciti dalla struttura nel quale erano contenuti, a causa di un errore di un elite covenant, e vennero nuovamente liberati dal gruppo spedito presso i laboratori sotterranei. Keyes fu rapito, e sotto torture incredibili da parte dei parassiti, resistette moltissimo, ma infine cedette e diventò parte di una forma cervello a bordo del Truth and Reconciliation.

Master Chief fu costretto a ucciderlo per recuperare i suoi impianti neurali, necessari a innescare la fusione del nucleo della Pillar of Autumn. Sua figlia Miranda Keyes, è anche lei una comandante di navi: la sua si chiama In Amber Clad. Nel prologo di Halo 2, Lord Hood premia Miranda con una medaglia al valore per le grandi abilità del Capitano, che dichiarerà come uno dei migliori uomini dell'UNSC.

Varie

  • Nel libro Halo: La caduta di Reach, in due diverse occasioni, ha un contatto molto intimo con la Dottoressa Halsey. A questo contatto si collegano eventi descritti nel Diario della Dottoressa Halsey contenuto nell'edizione limitata di Halo: Reach; infatti, Miranda Keyes è la figlia di Jacob e della dottoressa.
  • Keyes ha ricevuto un tatuaggio ODST sul suo braccio destro, per aver salvato la vita a degli ODST all'interno di una nave cargo insurrezionista. Questo è un grande onore per il capitano, dato che solamente gli ODST e pochi altri potrebbero ricevere il tatuaggio.[2]
  • In Halo: Flood, in uno dei ricordi estratti dal Flood, viene affermato che Keyes effettua la sua prima vittima umana con una pistola. Tuttavia, vi è un'incongruenza con quello che c'è scritto in Halo: Il protocollo Cole, dove vien descritto che la sua prima vittima umana la uccide con un fucile al plasma modificato.
  • Nella missione 343 Guilty Spark di Halo: Combat Evolved Anniversary, Keyes indossa la sua divisa da Ufficiale invece dell'uniforme da combattimento che aveva in Halo: Combat Evolved.
  • È possibile uccidere Keyes nel livello La Pillar of Autumn, dopo che ci avrà consegnato la pistola. Cortana ci dirà che siamo impazziti e gli altri marines ci spareranno.
  • Sulla divisa del capitano è possibile vedere un messaggio con scritto "Hello my name Keyes", oltre al simbolo Marathon.
  • Insieme a Master Chief, Johnson e Cortana è uno dei personaggi che appaiono di più nella saga.

Galleria

Apparizioni

Videogiochi

Libri

Cortometraggi

Fonti

  1. Halo: La caduta di Reach
  2. Halo: Il protocollo Cole

Inoltre su Fandom

Wiki a caso