Fandom

Halopedia

Marcus P. Stacker

2 361pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione7 Condividi

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Marcus Pete Stacker
L'immagine di Stacker nella sparatoria di Halo: Reach
Informazioni biografiche
Data di morte

Ancora in vita

Grado

Sergente

Descrizione fisica
Specie

Umana

Sesso

Maschio

Colore dei capelli

Marroni

Colore degli occhi

Blu

Segni caratteristici

Cicatrice sotto l'occhio sinistro (in seguito alla Caduta di Reach)

Equipaggiamento
Armi

Serie M6

Equipaggiamento
Informazioni crono-politiche
Epoca

Guerra Umani-Covenant

Affiliazione

UNSC

[Fonte]

Il Sergente Marcus Pete Stacker [1] (numero di servizio: 41.009-31.545-MS)[1] è un veterano dell'UNSC che appare in tutti i giochi della trilogia principale, nonché in Halo: Reach, Halo 3: ODST e Halo 4

Apparizioni

Caduta di Reach

Stacker combatté durante la caduta di Reach nel 2552, con il nome di Kilo 40.[2] Partecipò alla difesa di New Alexandria, comunicando con Kilo 23 e Kilo Dispatch. Stacker aveva il compito di gestire gli ascensori alla Traxus Tower, e ordinò a Kilo 23 di attaccare una Corvette Covenant che stazionava sopra la città.[3] Non si conosce cosa gli sia accaduto per il resto della battaglia, ma salì a bordo della UNSC Pillar of Autumn entro il 30 Agosto.[4]

Battaglia dell'Installazione 04

Stacker era di stanza sulla Pillar of Autumn. Atterrò assieme a Johnson e alla sua squadra nei pressi di un emettitore di raggi e poco dopo fu salvato da Master Chief e condotto via da Foehammer.[5] Stacker, per sua fortuna, non accompagnò Johnson e gli altri nella missione al "deposito d'armi" ma prese parte all'assalto alla sala controllo.[6] Comandava la Squadra Zulu quando il Pelican che li trasportava fu abbattuto, tuttavia fu presto raggiunto e nuovamente salvato da John-117 assieme ad un'altra squadra di Marines poco più avanti. Aiutò poi Master Chief a raggiungere la Sala Controllo ma, dopo aver salvato una terza squadra di marine e aver raggiunto un altopiano, si fermò con essi e attese l'estrazione[6]. In qualche modo riuscì a fuggire dall'Installazione 04 prima dell'esplosione.

Battaglia della Terra

Quote blu1.png Potresti tornarmi utile come armiere, Capo Quote blu2.png

~ Stacker durante la Battaglia della Terra
~ Stacker durante la Battaglia della Terra
Durante la battaglia della terra Stacker servì al 7° battaglione della divisione Shock 105th, accompagnando Master Chief sul campo. Il suo Pelican fu però abbattuto nei pressi dell'Hotel Zanzibar, e la sua squadra venne attaccata prima da un Jackal Cecchino che venne prontamente ucciso, e dopo da una squadra di Grunt e da un Elite Minore dotato di invisibilità attivo, per poi essere raggiunti da Master Chief e dai Marines che lo accompagnavano.[7] Stacker precede John-117 con un Warthog Gauss, offrendogli il posto di armiere. Stacker guida il Warthog in un assalto al fine di aiutare dei marines barricati in un edificio.[8] Riuscito l'attacco, Stacker viene richiamato sull'In Amber Clad, ma pare che assistette la squadra di Edward Buck durante la battaglia di Nuova Mombasa.[9]
Stacker in Halo Custom Editon.jpg

Stacker in Halo:C.E.

Battaglia di Delta Halo

Stacker seguì la squadra che cercava l'Indice, composta da: McKenzie,Perez (probabilmente morti durante la missione o su Alta Opera), Miranda Keyes, Johnson, Banks, oltre a molti altri marines, di cui i superstiti furono i soli Banks, Johnson, Keyes e Stacker stesso, tutti catturati dai Brute.[10]

Banks, Stacker e Johnson furono condotti vicino alla sala di controllo vennero salvati da Thel' Vadamee per poi tornare sulla Terra.[11]

Battaglia di Voi

Quote blu1.png Il convoglio è stato colpito... sono stato ferito... Per favore, qualcuno risponda! Quote blu2.png
Stacker fa parte della squadra che soccorre Chief dopo che si lanciò dal Dreadnaught.[12] Assieme al Sergente Reynolds organizzò la resistenza nella base Il Nido del Corvo,[13] per poi scappare con un convoglio di Warthog.[14] Il convoglio venne però intercettato da alcuni Banshee e da dei Chopper che ferirono Stacker, il quale venne nuovamente salvato da Master Chief e accompagnato a Voi, dove lo aiutò a distruggere un cannone antiaereo.[15]

Marine and pete stacker.jpg

Stacker in Halo 3.

Battaglia dell'Arca

Quote blu1.png Eh, che sapore hanno 90 millimetri di tungsteno? Quote blu2.png
Stacker guidò l'assalto degli Scorpion alla Sala Cartografica sull'Arca, e aiutò Master Chief a distruggere uno Scarab.[16] In seguito diede una mano anche durante l'assalto alla prima torre barriera, per poi salire su un Pelican mentre Chief procedeva con un Hornet. Lui e la sua squadra vennero infine equipaggiati con armature TALO per l'assalto alla Cittadella.[17]

Dopo questi scontri, fu ricondotto sulla Terra.

Requiem

Stacker ricompare anche in Halo 4, nel quale fa parte dell'equipaggio dell'UNSC Infinity. Durante la missione "Attivatore", si sente la sua voce che dà ordini a un gruppo di soldati che coprono la ritirata di Master Chief.[18]

Stato Canonico

Lo stato canonico di Stacker rimane nel dubbio, perché nonostante appaia in quasi tutti i videogiochi della serie non è mai menzionato in alcun libro o romanzo e non vi sono mai dei racconti riguardanti la sua storia.

Non si sa per esempio come abbia fatto, assieme al Soldato Chips Dubbo, a fuggire dall'Installazione 04, dato che nessuno dei due era a bordo del Pelican di Polasky, né si sa come abbia fatto ad assistere Edward Buck sulla Terra per poi raggiungere Master Chief sull'Arca.

Il suo personaggio, inoltre, può morire come ogni altro soldato durante la campagna, per poi ritornare ugualmente nelle missioni successive.

Varie

  • Questo personaggio prende parte del nome da Pete Stacker, il suo doppiatore in lingua originale, e parte da Marcus Letho, il suo disegnatore.
  • In lingua italiana il suo doppiatore è diverso in ogni capitolo.
  • La sua voce è disponibile come personalizzazione per la Sparatoria di Halo: Reach; è anche la personalizzazione vocale più economica, dato che costa soltanto 5.000 cR.
  • Tornato sulla Terra dopo la Battaglia dell'Installazione 04 riceve anche lui una medaglia al merito, anche se prima di Johnson e per questo non è visibile nel filmato.

Fonti

  1. 1,0 1,1 Halo 4, Attivatore
  2. Halo Reach
  3. Halo Reach, Esodo
  4. Halo: Combat Evolved
  5. Halo: Combat Evolved, Halo
  6. 6,0 6,1 Halo: Combat Evolved, Assalto alla Sala Controllo
  7. Halo 2, I Sobborghi
  8. Halo 2, Metropoli
  9. Halo 3: ODST, Piazza Tayari
  10. halo 2, Zona di Quarantena
  11. Halo 2, Il Grande Viaggio
  12. Halo 3, Sierra 117
  13. Halo 3, Nido del Corvo
  14. Halo 3, Autostrada di Tsavo
  15. Halo 3, La Tempesta
  16. Halo 3, L'Arca
  17. Halo 3, I Covenant
  18. Halo 4, Attivatore

Inoltre su Fandom

Wiki a caso