FANDOM


Lavori in Corso Questa pagina necessita una profonda manutenzione sintattica, morfologica e/o ortografica.

Puoi migliorare questo articolo revisionandolo per intero e renderlo conforme alle norme della wiki.

I Predecessori sono menzionati nel Bestiarum come la razza che precede i Precursori. Essi avrebbero raggiunto il livello tecnologico Tier-0 secondo la scala dei Precursori, ovvero erano capaci di compiere viaggi intergalattici e di accelerare l'evoluzione della vita intelligente. Non si sa molto di loro, ma sembra che il Manto dei Precursori derivi da essi.

Aspetto

La loro descrizione non è ancora confermata, ma in Halo: Cryptum è descritto un essere che si trovava in una prigione costruita dai Predecessori, la quale fu trovata dagli antichi umani e portata su Charum Hakkor. È un essere molto grande con quattro braccia e due gambe, simile  per certi versi ad uno scorpione. Tuttavia, in Primordium, il Primordiale rivela che i Predecessori avevano assunto varie forme durante la loro lunga esistenza. Inoltre, è stato rivelato che questo prigioniero sarebbe l'ultimo sopravvissuto di una guerra Precursori-Predecessori avvenuta 150.000 anni prima degli eventi di Halo: Combat Evolved.

Storia

I Predecessori crearono anticamente sia i Precursori che gli Umani, per far sì che esistessero altre razze in grado di usufruire del Manto, ma videro presto un fallimento nei primi e decisero di eliminarli. I Precursori, però, scoprirono le loro intenzioni e gli dichiararono guerra.

I Predecessori, messi in dubbio dalla forza degli avversari, decisero di sottoporli ad una prova per verificare che fossero veramente un fallimento. Crearono, infatti, una forma biologica virale molto potente, i Flood, che avrebbero dovuto dimostrare chi, fra Umanità e Precursori, fosse veramente degna di possedere il Manto. I Precursori inseguirono i loro creatori fino a Path Ketona, presso la Nube di Magellano, e qui li sterminarono. I Precursori che parteciparono a quella battaglia si accorsero solo dopo il massacro di aver compiuto un crimine contro il Manto. Decisero di non tornare più indietro e di fondare una colonia abbandonando la loro tecnologia e tornando ad uno stile di vita più semplice e puro.

In seguito alla comparsa del Flood, avvenuta migliaia di anni dopo, vista la disperazione e la distruzione che esso provocava, gli Umani crearono delle stazioni di ricerca nelle quali, sacrificando circa un terzo della loro popolazione, trovarono una cura, o almeno così si pensava. 

Parallelamente Forthencho, signore degli ammiragli e comandante delle flotte umane seguiva l'infestazione e la eliminava con l'uso della forza: esso "purificava" tutti i pianeti e le navi trovate infette con un processo molto simile alla vetrificazione dei Covenant, anche se molto più potente. Facendo ciò, però, eliminava ogni forma di vita presente, compresi i Precursori, i quali, all'oscuro della silenziosa minaccia che incombeva sulla galassia, dichiararono guerra all'umanità pensando che essa volesse espandersi.

Con la sconfitta dell'umanità il destino della galassia era stato deciso, i Precursori si ritrovarono indeboliti e impreparati e, approcciandosi in maniera sbagliata ai Flood, vennero sconfitti e costretti ad attivare gli Halo.

Cionostante, la Bibliotecaria, ben conscia del fatto che gli umani stessero agendo come custodi (di fatto, stavano seguendo il Manto senza volerlo), decise di salvarli donando loro la possibilità di tornare al loro antico splendore per combattere un'altra volta il parassita.

Sembrerebbe, anche in seguito alle affermazioni del Primordiale, che il Flood compaia ed attacchi solo quando vi sia una specie pronta ad ottenere il Manto nella Galassia. Pare inoltre, che l'umanità non abbia trovato una cura, ma che sia stato il parassita a decidere di non infettare più nessun essere umano e di essersi concentrato sui Precursori (tali affermazioni potrebbero però essere false, in quanto il Flood/Predecessore chamato Primordiale potrebbe aver voluto spaventare il Didatta).

Curiosità

  • Cortana, in Halo: Combat Evolved, nel filmato finale del livello Assalto alla Sala Controllo, quando viene immessa nel terminale ed ha accesso alle informazioni contenute nell' Halo, dice che l' anello è opera dei Predecessori, ma questo per un errore di traduzione.
  • In Halo Silentium, quando l'Ur-Didatta parla con l'Iso-Didatta, quest'ultimo gli chiede com'erano i Predecessori prima che i Precursori inviassero le loro flotte a distruggerli. L'Ur gli dice che erano molto diversi sia dal Primordiale che della Mente Suprema dei Flood. Quando Bornstellar gli chiede se somigliassero ai Guerrieri-Servitori al Didatta, quest'ultimo gli rivela che la Bibliotecaria non ha voluto condividere questa conoscenza con lui. Questo fa pensare che forse un tempo i Predecessori erano dei guerrieri, bipedi, con due braccia e in grado di impugnare armi.