Fandom

Halopedia

Progetto SPARTAN

2 366pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione10 Condividi
Tipi di spartan.png

Vari tipi di Spartan.

Il Progetto SPARTAN è il nome di una serie di progetti militari dapprima conosciuto col nome in codice Orion avviati sul pianeta Reach dall'anno 2491 e finalizzato allo scopo di creare supersoldati potenziati fisicamente, psicologicamente e geneticamente in modo simile alle Forze Speciali UNSC. Ci furono 4 generazioni del progetto SPARTAN, ognuna delle quali sensibilmente migliorata rispetto alla precedente e con un numero di unità efficenti superiore, nonostante in termini di efficenza la generazione migliore è la seconda.

Il programma, nome in codice "Spartan", fù creato a partire da volontari delle forze UNSC, dopo questa, seguirono tre ulteriori fasi:

  1. Progetto SPARTAN-I - ufficialmente il Progetto ORION
  2. Progetto SPARTAN-II - gestito dal Codice Navale 45812
  3. Progetto SPARTAN-III - la branchia del progetto sviluppata dal colonnello James Ackerson.
  4. Progetto SPARTAN-IV - è la quarta generazione di Spartan , avviato dall' Ammiraglio Margaret Parangosky


Programmi Spartan

Il Progetto Spartan fu sviluppato in primis dalla dottoressa Catherine Elizabeth Halsey. Il fine del programma era quello di creare supersoldati in grado di portare la pace e sedare i conflitti tra la Terra e le sue Colonie Terrestri. Dopo lo scoppio della guerra con i Covenant i programmi Spartan furono volti a contrastarene la minaccia genocida.

Progetto SPARTAN-I

Lente trasparente.png Per ulteriori informazioni su questo argomento, vedi anche Progetto SPARTAN-I

il Progetto SPARTAN-I fu la prima fase del progetto SPARTAN. Iniziato nel 2491 da elementi del Progetto ORION, non si conoscono molti dettagli riguardo questi primi volontari. Il Progetto SPARTAN originale fù creato per testare la compatibilità dei potenziamenti genetici sulle forze armate. Nella loro vita alcuni membri del progetto ebbero dei figli, chiamati Spartan 1.

Progetto SPARTAN-II

Lente trasparente.png Per ulteriori informazioni su questo argomento, vedi anche Progetto SPARTAN-II

A differenza del suo predecessore, il Progetto SPARTAN-II s'incentrò nella creazione di soldati d'elitè, potenziati con le migliori tecnologie esistenti all'epoca. Gli SPARTAN-II furono usati largamente nella Guerra Umani-Covenant. Alla fine della guerra sono sopravvissuti solamente SPARTAN-010, SPARTAN-058, SPARTAN-087, SPARTAN-104 e SPARTAN-117 più la Squadra Rossa sulla Spirit of Fire e la Squadra Grigia dispersa

Breve storia

I futuri SPARTAN-II furono rapiti e portati su Reach il 9 Settembre 2517. Erano presenti 150 possibili candidati, ma ne venne selezionata meno della metà per problemi riguardanti il budget del progetto. Nel 2525 essi furono sottoposti a numerosi potenziamenti. Dei 75 candidati 30 morirono nel procedimento. 12 sopravvissuti riscontrarono i più svariati danni o deficenze che includevano paralisi totali o parziali, deformazioni ossee, etc... Solo 33 Spartan superarono indenni il processo di accrescimento.

Entro al fine dell'anno questi SPARTAN ricevettero l'Armatura MJOLNIR Mark IV.

Guerra Umani-Covenant

Mentre erano impegnati a sedare piccole ribellioni, gli SPARTAN vennero drasticamente reindirizzati contro il Covenant. Mentre le varie fazioni ribelli erano facilmente schiacciate dall'abilità degli SPARTAN, i Covenant erano decisamente più motivati, armati e dotati di tecnologie migliori e inoltre esseri quali gli Elite o i Brute erano notoriamente forti quanto e più di uno SPARTAN.

Halo: La caduta di Reach

Gli SPARTAN si ritrovano a combattere il Covenant nelle Colonie Esterne e successivamente in quelle Interne, assistendo spesso alla Vetrificazione dei pianeti, mettendo a segno le più svariate azioni contro il nemico mentre attorno a loro le forze UNSC vengono pian piano decimate. Gli SPARTAN subiscono le prime pesanti perdite durante la Battaglia di Reach.

Halo: Combat Evolved

Dopo la caduta di Reach, gli SPARTAN 117 e 058 fuggono a bordo della Pillar of Autumn che salta in slipspace nei pressi dell'Installazione 04. Nella Battaglia dell'Installazione 04 il Master Chief riesce a distruggere la superarma dei Precursori mandando in sovrafusione i reattori della Pillar.

Halo: Il primo attacco

Gli SPARTAN 117 e 058 ritornano fortunosamente a Reach dopo la Battaglia dell'installazione 04, dove si riuniscono ad alcuni SPARTAN sopravissuti. Insieme riescono a fuggire da Reach e a ritardare una massiccia invasione Covenant distruggendo la stazione spaziale Unyielding Hierophant. La Dr. Halsey rapisce Kelly per portarala su Onyx dove si stà sviluppando il Progetto SPARTAN-III.

Halo 2

Il Master Chief arriva sulla Terra, dove testa l'Armatura MJOLNIR Mark VI. IN seguito prende parte alla Prima Battaglia sulla Terra e arriva sull'Installazione 05 mediante splipspace, dove tenta di uccidere, con successo il Profeta del Rimorso. Viene quindi teletrasportato dalla Mente Suprema su Alta Opera, dove dà la caccia al Profeta della Verità, ma riesce solo a salire sul Drednaught.

Halo: I fantasmi di Onyx

Kurt-051 è preso dal Colonello James Ackerson per guidare il Progetto SPARTAN-III. Gli SPARTAN 104 043 e 058 arrivano su Onyx dove si riuniscono alla Dottoressa Hasley e gli SPARTAN 051 e 087. La Hasley guida gli SPARTAN nel Pianeta Scudo dei Precursori al centro del pianeta, ma perde gli SPARTAN 43 e 51 nella fuga dai Covenant.

Halo 3

Master Chief arriva sulla Terra e attraversa il Portale, giungendo sull'Arca, dove, insieme all'Arbiter, uccide il Profeta della Verità e attiva l'Installazione 04 distruggendo i Flood, ma non riesce a tornare sulla Terra e s'iberna.

Progetto SPARTAN-III

Sviluppato dal Colonello James Ackerson, il Progetto SPARTAN-III generò una serie di SPARTAN inferiore rispetto alla II, dotati di minor velocità, forza, etc... In compenso però, il loro numero era molto superiore alla II serie, in una sorta di disperata produzione di massa per tentare di competere col Covenant che rendeva questi SPARTAN non ai livelli qualitativi della II serie ma sempre splendidamente addestrati, tattici, molto pratici e... sacrificabili.  In sostanza gli Spartan-III furono carne da macello, da impiegare in missioni suicide. Uno dei pochi vantaggi che la loro armatura aveva rispetto a quella della serie II (escluso il costo ridotto) era un utile sistema di mimetizzazione.

Progetto SPARTAN-IV

Avviato dall' Ammiraglio Margaret Parangosky dopo la Guerra Umani-Covenant, il Progetto SPARTAN-IV è stato sviluppato, come il Progetto ORION (SPARTAN-I), soltanto con l'utilizzo di volontari adulti e la partecipazione al progetto è stata allargata anche ai membri degli altri progetti. I primi SPARTAN-IV furono pronti e attivi già nel 2553 .

Storia del Progetto SPARTAN

Addestramento

L'addestramento, chiaramente ispirato dalla Sparta della Grecia classica, prevedeva che i bambini fossero portati via dalle loro case in segreto e sostituiti con cloni apparentemente identici. Gli "originali" venivano poi condotti nel campo di addestramento su Reach dove venivano sottoposti a un duro addestramento fisico e tattico: ogni giorno, dopo gli esercizi, li aspettava una lezione tattica di combattimento da parte dell' intelligenza artificiale Déjà, e nei giorni successivi una missione sul campo per verificare quanto appreso durante le lezioni.

A 14 anni, in pieno sviluppo, venivano sottoposti al progetto di "accrescimento" che consisteva nell'alterazione della loro struttura fisica e di quella genetica: coloro che sopravvivevano al trattamento potevano vantare un potenziamento della struttura scheletrica e di quella muscolare, un accrescimento della capacità celebrale, un miglioramento dei riflessi e una vista superiore. Durante il processo di accrescimento la gran parte dei soggetti perde la vita o perde le proprie attitudini al combattimento: solo un esiguo numero dei superstiti non ha subito danni conseguenti all'alterazioni ed ha assunto capacità fisiche eccezionali. Fu comunque necessaria una riabilitazione di diverso tempo in cui imparare a controllare il corpo più veloce e più resistente, nonchè i riflessi molto più rapidi e la forza quasi decuplicata.

Quando anche l'ultima fase della riabilitazione era stata completata, i giovani Spartan erano pronti per le missioni sul campo, durante le quali si distinguevano per la precisione e la professionalita con cui portavano a compimento i propri ordini.

Equipaggiamento

Gli Spartan sono addestrati all'uso di tutti i tipi di armi conosciute, ma il loro equipaggiamento di base è relativamente scarso. La loro armatura è una versione base che ne aumenta velocita e potenza, equipaggiata con impianti neurali, nota nel primo prototipo come Armatura Mjolnir. La versione, ulteriormente perfezionata, presente in Halo: Combat Evolved è nota come Armatura MJOLNIR Mark V, integrata con uno scudo energetico di origine Covenant e con la possibilità di inserire e interfacciarsi con una Intelligenza Artificiale. L'arma principale in dotazione agli Spartan è il fucile d'assalto MA5B, un mitragliatore in grado di sparare raffiche da 60 proiettili (32 in Halo 3, dove è presente la versione MA5C), molto efficace sulle brevi distanze contro avversari privi di scudo. L'arma secondaria in dotazione è la Pistola M6D, d'apprima un'arma abbastanza efficace anche grazie al mirino telescopico presente. In Halo 2 è stata sostituita dalla versione M6C, una Magnum priva di mirino e meno potente, mentre in Halo 3 la potenza è stata ripristinata, a differenza del mirino (versione M6G). Gli Spartan, essendo efficaci e micidiali, possono avvalersi di qualunque arma trovata in battaglia, e spesso considerano i nemici come arsenali ambulanti da cui rifornirsi liberamente.

Fonti

  1. Halo: I fantasmi di Onyx, pagina 88

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale