FANDOM


Rtas Vadum e l'Arbiter

Rtas Vadum e l'Arbiter a bordo dell'Ombra Furtiva

Il comandante Elite Rtas 'Vadumee (o Rtas 'Vadum dopo il Grande Scisma Covenant) è uno dei personaggi protagonisti dell'Universo di Halo. Egli fa la sua prima comparsa in Halo 2, dove dapprima può sembrare un rivale dell'Arbiter Thel 'Vadamee, per poi diventarne un grandissimo alleato e condurvi assieme la rivolta Covenant nei pressi dell'Installazione 05. È uno dei personaggi più importanti ed è paragonabile all'Ammiraglio Terrence Hood in quanto ad importanza strategica nella storia della Trilogia di Halo.

Biografia

Non si sa molto riguardo alla sua storia precedente Halo 2, tuttavia si sa che venne
Rtas

Rtas Vadum con la nuova grafica della MCC.

nominato da uno Zelota, che notando la sua grande forza e abilità nel combattimento lo fece comandante Spec Ops: 'Vadumee non a caso è un abilissimo spadaccino e più in generale un soldato più che efficiente, a bordo di mezzi, al comando di astronavi e nel combattimento da fanteria. Faceva inoltre parte della Flotta Particular Justice.

Presenza su Reach

È possibile che sia stato presente al grande assalto massivo di Reach nel tardo Agosto 2552, data la presenza di Elite Special Operation e di moltissimi Grunt di tale grado. Tuttavia ciò rimane una semplice supposizione. Ad aumentare le probabilità di questa tesi, vi è il fatto che la stessa flotta, pochissime settimane dopo, avrebbe raggiunto l'Installazione 04.

Ad opporsi a questa tesi, vi è il fatto che i Covenant hanno subito danni enormi alla flotta, riuscendo a distruggere l'intera flotta UNSC a Reach: le abilità di Rtas 'Vadum in Halo 3 hanno mostrato che con un manipolo di astronavi, l'Elite è stato in grado di distruggere un intera flotta Brute.

L'ultimo viaggio della Infinite Succor

Rtas 'Vadumee è protagonista di una delle 4 storie presenti sulla Graphic Novel di Halo realizzata da Marvel: "The last Voyage of the Infinite Succor" (L'ultimo viaggio della Infinite Succor). La storia è centrata sulla fuga di alcuni Flood dall'Installazione 04, che raggiungono la nave alimentare Infinite Succor della flotta Covenant presente in quel momento. Sfortunatamente, i Flood ottengono accesso alle aree più interne della nave, infettando anche le riserve alimentari, che tentano di uccidere il gruppo inviato a seguito di un segnale di aiuto. Rtas infine riesce ad avviare l'autodistruzione della nave, ma perde il suo amico maestro di spada Bero 'Kusovai, che infine lo attacca e riesce a tagliargli le mandibole, tratto che lo distinguerà per tutta la serie. Nonostante ciò Rtas fece fare alla nave un salto nell'iperspazio, dirigendola verso un sole per farla esplodere.

Assalto alla miniera di Gas

Rtas 'Vadumee Miniera Threshold

Rtas alla miniera di Threshold

Il comandante Elite Rtas 'Vadumee appare ed è presente anche nel gioco Halo 2 (anche se non viene mai nominato direttamente). Infatti il comandante Elite Rtas 'Vadumee darà a volte una mano al giocatore quando veste i panni dell'Arbiter. In una di queste occasioni, comanderà il gruppo di Elite e Grunt inviato a uccidere gli Heretic presso la Miniera di Gas di Threshold. La missione ha successo e gli Heretic sono sconfitti, e i Flood destinati a morire nelle turbolenze del pianeta.

L'Installazione 05

Rtas 'Vadumee ha il compito di vetrificare l'area dell'anello nella quale si sono stabiliti alcuni Umani, ed in particolare dove si trova il Demone, che è riuscito ad uccidere il Profeta del Rimorso. Rtas viene quasi tacciato di eresia quando sostiene che ritirare i Phantom sia stato un errore, in quanto avrebbero potuto uccidere il demone e infliggere una gravissima sconfitta ai Covenant. Rtas crede che il demone si sia salvato, ma non ne è sicuro: come lui non sa, la Mente Suprema lo ha rapito una volta stordito a causa dell'impatto con l'acqua, manovra eseguita per salvarsi.

La Biblioteca

Il comandante allora viene inviato al comando delle truppe che dovranno combattere gli artefatti dei precursori ostili (le Sentinelle) e i Flood, in qualche modo usciti dal loro contenimento e ormai diffusi per una buona porzione dell'anello. La battaglia coinvolge Elite, Brute, Flood e Umani, con mezzi di terra e velivoli, eppure il comandante riesce col suo Phantom a offrire copertura e a scortare l'Arbiter fino alla gondola dei Precursori che è diretta verso la biblioteca. Sfortunatamente gli umani vi arrivano per primi, ma l'importante è sopravvivere all'ultimo incessante attacco dei Flood. Il comandante tuttavia non prende parte allo scontro, e rimane ad impedire ai Flood di occupare il ponte per la gondola. Tartarus lo definirà "codardo", anche se in realtà quello che stava compiendo era un gesto eroico. Da qui in poi non si sa cosa sia accaduto al comandante, tuttavia è certo che egli sia sopravvissuto e probabilmente è stato portato ad Alta Opera o recuperato da qualche Elite e portato presso la Sala di controllo di Halo.

Lo Scisma

Venuto a sapere della "morte dell'Arbiter", che in realtà è sopravvissuto ed è sano e salvo, Rtas conduce una battaglia con gli Elite rimanenti nei pressi della sala. Non è chiaro cosa sia accaduto, ma pare che i Profeti abbiano tradito gli Elite a causa degli ultimi disguidi. Rtas tuttavia non riesce a spiegarsi perché combatte anche contro Brute e Jackal.

La sala di controllo

Eventualmente, Rtas riesce ad avvistare uno Scarab, ma dato che è difeso da alcuni Brute, non può impossessarsene. Corre in cerca di aiuto, e trova l'Arbiter Thel 'Vadam, che gli spiega che i Brute li hanno traditi e hanno cominciato uno sterminio nei confronti degli Elite. A quel punto il duo si fa strada attraverso la resistenza Brute, e con un manipolo di Elite della resistenza ed alcuni prigionieri liberati la strada viene liberata fino a quando gli umani prigionieri, in una rivolta, occupano lo Scarab. A quel punto, il Sergente Johnson, il più alto di grado, propone un patto all'Arbiter, chiedendogli di allearsi con lui per fermare il nemico comune, Tartarus; tuttavia, Rtas si era occupato del recupero di un Incrociatore Classe CCS ancorato al largo della zona raggiunta, anche se non è chiaro come abbia fatto a raggiungerlo.

Quarantena di Alta Opera

Una volta chiarito il patto di amicizia tra umani ed Elite, sorge chiaramente l'emergenza di isolare Alta Opera infestata dai Flood e di vetrificare la grande città per impedire disastri su scala galattica. Oltre a ciò, è possibile che sia stata effettuata una vetrificazione dell' anello, dato che il contenimento della Biblioteca era scaduto dal momento in cui l'Arbiter aveva abbassato lo scudo del muro Sentinella. Questo è l'ultima vicenda che accade intorno all'Installazione 05 che sia conosciuta.

La Terra

Rtas 'Vadum e la sua flottiglia seguono un Incrociatore fuggito da Alta Opera e sono predisposti a vetrificare la Terra, ma l'Arbiter glielo proibisce, restringendo l'area di quarantena semplicemente all'area Kenyota. Questo causerà un disguido con Terrence Hood, che tuttavia non sfocerà in alcun litigio o attrito. Appena conclusa la vetrificazione, il gruppo decide di creare un gruppo d'assalto che possa efficacemente raggiungere l'Arca e sconfiggere i Covenant, uccidendo Verità.

L'Arca

L'Arca è difesa da una flotta ben più numerosa di quella Elite, secondo il parere di un Elite a bordo dell'ombra furtiva addirittura il doppio, tuttavia Rtas decide di occuparsi della copertura di alcuni mezzi che raggiungeranno la superficie e che si faranno strada attraverso la resistenza, per poi raggiungere la sala cartografica. Nel frattempo, con una velocità assolutamente senza paragoni, Rtas debella il gruppo da battaglia Brute e raggiunge la zona, riuscendo a posizionare alcune truppe Elite in supporto agli umani.

Poco tempo dopo, Rtas posizionerà l'astronave Ombra Furtiva a copertura di alcuni mezzi che occupano la spiaggia che difendono i generatori dello Scudo che protegge la Cittadella. Dopo aver abbassato lo scudo, Alta Opera compare da una faglia interspaziale e bombarda l'astronave anche con parti stesse della città, disattivandone i sistemi di armamento. La nave dunque non è in grado di offrire copertura, lasciando che i Flood si diffondano liberamente e che la battaglia finale tra umani/elite e Brute abbia sfogo totale.

Più tardi, l'Elite porterà l'astronave con a bordo le ultime truppe presso il portale, mente Master Chief, l'Arbiter, Johnson e Cortana attiveranno l'Installazione 04. Giorni dopo, quando l'astronave avrà fatto ritorno, Rtas attenderà il ritorno dell'Arbiter, giunto dall'Arca senza il suo compagno Spartan, che tutti credono morto: egli renderà omaggio al soldato e si scuserà con Lord Hood per le perdite che gli Elite hanno inflitto agli umani ingiustamente. Rtas e l'Arbiter decidono di tornare a Sanghelios, che non visitano da moltissimo tempo.

Galleria

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale