FANDOM


Zuka 'Zamamee è stato uno dei personaggi principali del libro Halo: Flood; egli fece la propria comparsa sin dall'assalto alla Pillar of Autumn, per poi finire ucciso da John-117 a bordo della stessa nave pochi giorni dopo, quando lo Spartan fece andare alla massa critica i reattori dell'incrociatore. 'Zamamee era un Elite Special Operation.

Storia

La sua storia comincia quando venne ferito a morte da John-117 durante il tentativo di assaltare l'astronave UNSC Pillar of Autumn; invece che lasciarlo morire e sacrificarsi per la guerra, i suoi subordinati Grunt, tra cui spiccherà successivamente Yayap, decisero di riportare il ferito sul mezzo d'assalto e di fuggire, portando in salvo sia la loro pelle che, come espediente, il corpo di un ferito di alto grado. Zuka 'Zamamee fu completamente riconoscente al Grunt delle sue nobili azioni, tanto che si presentò direttamente al suo campo base per dirgli che sarebbe stato trasferito immediatamente alla sua stessa squadra e che sarebbe stato il suo secondo, aiutandolo nella ricerca di quell'umano "armato" e nel tentativo di ucciderlo. 'Zamamee venne così chiamato a parlare davanti ad un concilio stabilito a bordo del Truth and Reconciliation, al quale era capo un misterioso e anonimo Profeta. Inizialmente, il piano ideato dall'Elite, ovvero creare spedizioni appositamente armate per uccidere il soldato, venne assolutamente rifiutato, poiché il Profeta ritenne lo Spartan una minaccia minima visto che era solo un umano, senza considerare però le migliaia di perdite che da solo quell'umano aveva inflitto ai Covenant; venne anche scartato il piano, poiché ritenne che si trattava solo di una vendetta personale, assolutamente non tollerata dai Covenant. La "fortuna" volse dalla parte di 'Zamamee quando, dopo l'assalto al Truth and Reconciliation, i membri più importanti del concilio appresero che l'umano era un vero e proprio pericolo: l'armatura che lo rivestiva era assolutamente fuori dal comune e forse pure migliore di quella degli Elite, inoltre era assolutamente inarrestabile in battaglia. Nonostante potesse sembrare una fortuna, in realtà 'Zamamee inizialmente (come del resto, in seguito) era molto spaventato dal combattere quell'umano.

Poco tempo dopo, una trappola venne ideata da 'Zamamee sull'isola del Silent Cartographer: alcuni grunt minori ed una coppia di Cacciatori avrebbe assalito l'umano mentre si inoltrava nel centro di sicurezza dell'Installazione; il piano andò perfettamente in fumo, facendo cadere l'Elite sotto una cattiva luce da parte del profeta; non solo l'umano sbaragliò le truppe, ma lo stesso Elite non si espose nemmeno per combatterlo, e tenne al sicuro anche Yayap. Lo aveva sottovalutato.

Il secondo tentativo di uccidere John-117 avvenne alla Base Alpha stabilita sull'altopiano vicino al luogo di atterraggio degli ODST; 'Zamamee aveva fatto catturare Yayap di proposito, per poi far entrare massivi gruppi di soldati Spec Ops prima tramite un Pelican rubato, successivamente attraverso le navette da trasporto Spirit stracolme di soldati. L'assalto andò quasi completamente in fumo, se non che inflisse moltissimi danni materiali alla base e causò la morte di molte unità, tuttavia il lato peggiore fu che l'attacco venne sferrato proprio quando l'umano" non era presente (Master Chief infatti non sarebbe più tornato alla Base Alpha dopo la missione di trovare la Sala di controllo di Halo).

Così, per non essere punito con la pena di morte, Zuka 'Zamamee fuggì assieme a Yayap con un Banshee e si diressero verso la Pillar of Autumn per ricevere supporto. Per non essere riconosciuto, disonorato ed in seguito giustiziato, 'Zamamee mascherò la sua identità con quella di un Elite morto da poco tempo, Huki 'Umamee.

Col nome di Huki 'Umamee, si offrì volontario per uccidere l'umano, giunto per qualche motivo a bordo della Pillar of Autumn; a bordo dello stesso incrociatore, Zuka 'Zamamee trovò la morte: tentò un imboscata, spuntando da un ascensore su cui era diretto John, e facendo fuoco con una Torretta Shade; Cortana fece cadere l'ascensore entrando nei sistemi di controllo dell'astronave. Master Chief finì il soldato lanciandogli delle granate; non potendo fare nulla, Zuka 'Zamamee morì e come ultima cosa vide il "demone", lo Spartan-117.[1]

Apparizioni

Curiosità

  • Nel livello Fauci di Halo: Combat Evolved l'Elite che si incontra nell'ascensore dopo aver distrutto i reattori della nave è canonicamente Zuka, tuttavia l'Elite non ha usato un Cannone Ombra. Inoltre, a seconda del livello di difficoltà, gli Elite possono aumentare.


Fonti

  1. Halo: Flood, l'intero libro

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale